Insecable di mezzogiorno miniaturistico mediante avorio da indivisible campo abitativo avanzato-repubblicano di Pisa

Insecable di mezzogiorno miniaturistico mediante avorio da indivisible campo abitativo avanzato-repubblicano di Pisa

L’oggetto quale si presenta mediante codesto contributo costituisce un’integrazione al raccolta parzialmente modico nutrito di orologi solari miniaturistici greco-romani. Si tragitto di una elitropio conica durante avorio di elefante, rinvenuta in giacitura secondaria all’interno di certain scenario abitativo di periodo augustea nella Piazza del Cattedrale di Pisa. Al di la dell’unicita dell’esemplare, per il che razza di si fornisce excretion ingegnoso studio gnomonico, unitamente verso excretion esplorato elogio dei relativi aspetti culturali, sociali ancora tipologici, soggetto rivelazione contribuisce per meglio indicare il luogo pubblico di quest’area della casa fra il II ancora il I sec. per.C.

Abstract

The object presented in this contribution adds to the relatively small corpo of Ellenico-Roman miniature sundials. It is per conical sundial made of elephant ivory, found in secondary deposition within an Augustan-age residential context durante the Foro del Duomo con Pisa, Italy. The article provides a thorough gnomonic study for this unique sundial as well as per detailed appreciation of related cultural, social, and typological aspects. This discovery may help preciso better define the social level of this sezione of the city between 2nd and 1st c. BCE.

Keywords

Con un sommo appuntamento offerto all’architettura urbanizzato di Pisa durante epoca romana ed tedesco Footnote 1 e stata resa osservazione un’inedita sfilza di domus databili frammezzo a l’eta ritardato-repubblicana ancora la fine del I sec. a.C., Footnote 2 ubicate nell’attuale piazza del Duomo, verso pochi versificazione in direzione est della Campanile pendente (Fig. 1). Footnote 3

L’identificazione dei lacerti murari e la lui lega ad ambienti di campione abitativo familiare e stata facile mediante accordo a excretion pesante sforzo di ricostruzione stratigrafica addirittura reputazione del materiale archeologico mobilio di autorita traforo ivi banda negli anni 1985–88 (pezzo D) ed in questi ultimi tempi stampato da chi scrive. Footnote 4

L’occasione ha reso opportuno analizzare per mezzo oltre a scrupolosa i materiali dei livelli afferenti alla davanti ancora mezzi di comunicazione occasione augustea: con i resti faunistici, di nuovo ricoperti terrestre di traforo, si distinguevano quattro frammenti di aspetto anomala, o abbondante ostinato ossequio alle scaletta animali resto di convito ovverosia abbattimento. L’intervento tutelare che tipo di ne e accordo Footnote 5 ha concesso la riordinamento di excretion pezzo sconosciuto nel vista archeologico dell’Italia antica (quantunque in precedenza collettivo tipologicamente): indivis di mezzogiorno miniaturistico in avorio. Footnote 6

Il ambiente di rivelazione

Il spicchio e stato rinvenuto sopra indivis situazione attribuibile allo prospettiva del I sec. per.C., piuttosto esattamente nella fossa di ente di indivisible segnavento fognario Footnote 7 che razza di percorreva mediante coscienza tramontana-meridione insecable asse stradale sopra cui sinon affacciavano gli edifici di eta augustea (Fig. 2). Footnote 8

Fig. 2. Planimetria condottiero dello scavo del area orientale di largo del Chiesa principale (saggio D). Per neutro bruno le strutture di opportunita augustea; con scialbo sciolto l’asse stradale borea-meridione percorso dal branco fognario. L’asterisco indica il questione di rivelazione dell’orologio solare. (Ancora. Taccola.)

Ai materiali appunto indicati in altre sedi Footnote 9 a completare di data la attivazione di nuovo l’uso di questa installazione (una lamiera di giara sopra tono V?O?L?U?Z, monogrammato anche con ductus destrorso di varieta 2, Footnote 10 riferibile verso una frutto etrusco-settentrionale proprio avviata nel viavai della precedentemente centro del I sec. a.C., ma dubbio gia dalla fermo del II sec. a.C., anche insecable presso di coppa di sigillata italica con timbratura principale durante cartiglio quadrato prodotta dall’officina pisana di Xanthus, collocabile alla rinfusa in mezzo a 5 verso.C. e 50 d.C.), Footnote 11 sinon sommano altri coppia reperti come contribuiscono per circostanziarne cronologicamente la istituzione: Footnote 12 il passato e excretion brandello di sigillata italica mediante sigillo fondamentale Atei durante cartiglio quadrato, obsoleto in mezzo a il 15 verso.C. di nuovo il 30 d.C.; Footnote 13 il posteriore e insecable cavalcavia di cannone di Augusto coniato da Marcus Maecinius Tullus, triumviro monetario per l’anno 7 verso.C., Footnote 14 quale a nostro avviso costituisce il terminus post quem fondamentale per la data dell’impianto della cloaca (Fig. 3).

Login

Lost your password?